Treglio 2 - Associazione Culturale per l'Affresco APS

by Associazione Culturale per l'Affresco
Vai ai contenuti

Treglio 2

GALLERY > 2016 > Chieti

Data:   12-19 settembre 2016

Città:   Treglio (CH))
Nazione: Italia
Luogo:  
Casa Francesca Bellisario in contrada Paglieroni di Treglio
Maestri: Giovanna Barisci e Mario Scaccia

Frescanti:

  • Béatrice d'Estriché de Baracé

Tema dell'affresco:

L'affresco, ubicato al primo piano dell’edificio, è stato realizzato interamente dalla pittrice Béatrice d'Estriché de Baracé, sotto la supervisione dei maestri Giovanna Barisci e Mario Scaccia; la stessa, sull’affresco realizzato, ha lasciato la seguente descrizione:

"1914 – 1918 Italia Francia".
Sullo sfondo l’orizzonte della Majella, che veglia dai tempi antichi su questa bella e ricca terra Italiana. Ai suoi piedi si stendono le colline dai colori autunnali, nelle vallate le nebbie si ritirano lentamente, sulle colline le striature rossastre delle vigne evocano il sangue versato, il sangue del sacrificio, sangue versato sulle colline della Champagne, dove dal 1914 al 1918, soldati italiani sono caduti offrendo la loro vita alla terra francese, perché regnasse la pace. Circondata da due ceppi di vite dalla foglie arrossate dal mese di Novembre, che vedrà, infine, fiorire l’armistizio, si eleva l’allegoria della Vittoria.
Drappeggiata dai colori vividi delle bandiere delle due Nazioni, essa brandisce verso il cielo la spada dei vincitori. Con fierezza, ella rende gloria ai patrioti caduti con onore sui campi di battaglia. I colori nazionali si fondono nel suo corpo evocando la fraterna unione, tesa alla vittoria dei due popoli combattenti l’oppressore. Questa giovane donna si rivolge alla gioventù del XXI secolo, affinché la Pace regni per sempre su queste vigne e sulla nostra terra.
Commenti:

L'opera è stata realizzata con la collaborazione dell’Associazione Culturale “Paglieronese” di Treglio, su un edificio ubicato in contrada Paglieroni lungo la strada provinciale San Vito-Lanciano, in prossimità del Casello dell’autostrada A14. L’affresco intende commemorare la partecipazione di nostri concittadini ai combattimenti sul fronte francese nella Grande Guerra; due nostri compaesani sono caduti sul fronte francese: uno è sepolto nel cimitero militare italiano di Bligny (Francia); l’altro, rientrato in Italia nell’ottobre 918 e ricoverato nell’ospedale degli artiglieri di Miradolo, è ivi deceduto ed è sepolto a Miradolo nel cimitero di San Giacomo Roncole. L’affresco, della cui realizzazione è stata informata la Rappresentanza Militare presso l’Ambasciata di Francia in Italia e l’Istituto culturale Francese di Roma, è stato realizzato dalla pittrice francese Béatrice d'Estriché de Baracé, individuata dal maestro Vico Calabrò, tramite l’artista ligure Giulio Leopoldo Bellocchio.

Orlando Bellisario
(assessore alla Cultura e vicesindaco di Treglio)
Torna ai contenuti