Polonia - Associazione Culturale per l'Affresco

by Associazione Culturale per l'Affresco
Vai ai contenuti

Polonia

GALLERY > 2014

Data:      10-15 giugno 2014
Città:      Zamość
Nazione: Polonia
Luogo:   Asilo pubblico
Maestri: Vico Calabro, Mario Fait, Wioletta Lewandowska

Tema dell'affresco:  Il ponte.
Muro esterno di asilo publico per bambini di età da 3 ha 6 hanni. Il tema rapresenta due culture che possono passare il ponte e incontrarsi scambiando idee e sentimenti. Seguendo  il progetto di Vico Calabro, i singoli partecipanti hanno dato la loro interpretazione con il proprio stile artistico.

Allievi frescanti:

  • Marta Mosór

  • Dorota Bronikowska

  • gruppo creativo Stforky Mateusz i Łukasz

  • Marzanna Mucha


"Come laico, senza grande esperienza, ma con grandi bisogni spirituali ed estetici, vorrei dire che prima di tutto mi piace questa iniziativa: salvare la technica d'affresco.
Non so come si potrebbe perdere l'affresco, un grande patrimonio, che ci ha lasciato il passato.
Perdere la conoscenza, la pratica, l'arte d affresco? Non so se la coscienza prima o poi sarebbe in grado di sopportare questo fatto indegno. La mia aventura con affresco a Zamość (perche e stata grande aventura) è stata un momento di gioa. Poter dipingere affresco nella mia citta natale è stata un'esperienza personale gratificante. Questo dipinto e stato realizato sul muro dell'asilo dove andavo da picola... sono tornati tanti ricordi...
La tecnica e il processo della pittura a fresco, preparazione della parete, bagniatura, dare la malta e puoi dipingere... è appassionante. Mi piace il lavoro di squadra, a braccetto, testa a testa, cuore a cuore, cooperazione, e la reciproca assistenza, suggerimenti reciproci, scambiare pensieri, gli strumenti, l'energia.
Grande lezione, lontano dalla routine accademica tradizionale.
Ancora grazie per poter partecipare nel corso.
Per la Scuola auguro tutto il bene anche per te Wiola e per tuoi sforzi auguro bogni bene.
Ho speranza per prossimo incotro, scrivendo queste poche righe di nuovo mi torna alla mente questa forte esperienza. Esperienza di arte, una sensazione come nel teatro, rito, celebrazione. E' stato un incontro molto spirituale. Un grazie per avermi dato la possibilità di incontrare persone come Vico Calabro, Mario Fait e Te Wiola."

Marta Mosór  


"II Festival
Internazionale d'affresco e un evento culturale dove ho potuto partecipare facendo il corso insieme con Vico Calabro, Mario Fait, Wioletta Lewandowska, Marta Mosór , Dorota Bronikowska, e gruppo Stforky Marcin e Łukasz.
La realisazione dell'opera è stata seguita e osservata dai bambini e dai loro genitorii. L'inaugurazione dell'affresco e stata molto bella, insieme al Sindaco e istituzioni governative.
Wioletta Lewandowska, anncora una volta, ha invitato artisti e il maestro Vico Calabro per realizare il Festival.  Il Maestro ha preparato progetto con simboli di musica.
Questo affresco è un ponte cdi collegamento tra gruppo italiano e polacco, incontro tra due culture. Questo affresco deve dare gioia prima di tutto ai bambini. Molto interesante è stato concetto di creazione. Vico Calabro ci ha lasciato liberi di esprimerci, non eravamo costretti.
Spero che ci saranno altre realisazioni. Penso che l'emento che ho messo nell'affresco, la spirale, conosciuta fin dall'età del bronzo, che simboleggia l'infinito, aiuti a portare altre realisazioni e che la tecnica dell'affresco non scomparirà, saranno applauditi i colori e sarà di ornammento allo spazio nelle nostre città."

Marzanna Mucha  

Torna ai contenuti